giovedì 24 novembre 2016

Gemma #3 - The show must go on

24-11-2016

"Fairytales of yesterday will grow but never die"
https://www.youtube.com/watch?v=t99KH0TR-J4


Questo brano è per me qualcosa di più che una bella canzone di un gruppo che mi piace molto... molto di più!

Uno dei miei primissimi ricordi risale a quando avevo 4 anni, e dalla macchina di mio padre sentii per la prima volta questo pezzo. Quella musica inquietante e tenebrosa all'inizio, quella voce potente e malinconica, i ritmi incalzanti ma sempre cupi... quasi come se non ci fosse speranza. Ricordo che quasi mi fece piangere, ma allo stesso tempo mi prese al punto che la volli riascoltare da capo.

Due anni dopo, trovai la fonte di quel brano, una musicassetta di Innuendo dei miei genitori. Dopo aver imparato dai miei come funzionava lo stereo, la consumai letteralmente su questo brano, la cantavo e la ricantavo, compresi i 27 "go on" finali! 

Non mi bastava più... Iniziai ad "espandermi", a sentire Bijou e poi di seguito tutte le altre, dall'inizio alla fine... Fu amore totale. Avevo appena compiuto 7 anni, e già sapevo un sacco di cose su omosessualità e malattie veneree, sognavo di suonare la chitarra elettrica e di farmi crescere i capelli lunghi come Brian May e i baffi di Freddie Mercury. 

Questo era l'impatto che aveva avuto su di me un singolo brano. Cercavo letteralmente qualsiasi cosa nelle enciclopedie a scuola o su quella multimediale nel pc. In biblioteca, trovai due libri che imparai a memoria: la biografia ufficiale e il libro con i testi e le traduzioni di tutte le canzoni: chiesi a mia mamma se poteva fotocopiarmi quest'ultimo, e lei incredibilmente lo fece: le imparai TUTTE a memoria.

Festeggiai il carnevale in classe dalle suore vestito da Freddie Mercury, con tanto di baffi finti e vestito. Quando andavamo in auto, esigevo che i miei mettessero a rotazione le musicassette dei Queen che avevano, che poi erano solamente Innuendo, Jazz, The miracle e A kind of magic. 



Una volta tenni mia zia per oltre un'ora a cantare con me The show must go on (una santa, devo dire); un'altra sera, su MTV davano uno speciale sui Queen ma mia mamma si dimenticò di registrarmelo: per consolarmi, tornò a casa col DVD live at Wembley, e poter vedere un concerto dei Queen dopo anni di sole musicassette fu incredibile... quel palco gigante, tutta quella gente... l'avrò visto e rivisto 

almeno 100 volte, sognando di essere li con loro. Regali di Natale? La compilation con le 3 Greatest Hits, ovviamente, o il dvd Greatest Video Hits. E non ero ancora alle medie...


Cosa mi colpì a tal modo dei Queen, e di Freddie, non saprò mai spiegarlo: lo sguardo, la potenza della voce, il disinteresse per le convenzioni sociali, la teatralità... non lo so davvero, ma colpì in un modo tale da lasciare in me un'impronta indelebile!























Avrei decine di aneddoti più o meno divertenti, ma alla fine il punto è uno solo: devo moltissimo a questo brano, a quando quasi 20 anni fa sentii quasi per caso queste melanconiche note e fui pervaso dallo Stimmung; ed è per questo non posso dimenticare la data del 24 novembre, la data in cui ha avuto fine quella pazza vita piena di eccessi e di smodatezza, in cui quella voce meravigliosa è stata messa a tacere per sempre: ma come la fenice che lui tanto amava, fortunatamente rinasce ogni volta grazie alla musica che ci ha lasciato in eredità. 



Perché, come ci hanno insegnato proprio loro, The show must go on.


In lovely memory of Freddie Mercury (05/09/1946 - 24/11/1991)


"Empty spaces - what are we living for
Abandoned places - I guess we know the score
On and on, does anybody know what we are looking for...
Another hero, another mindless crime
Behind the curtain, in the pantomime
Hold the line, does anybody want to take it anymore
The show must go on,
The show must go on
Inside my heart is breaking
My make-up may be flaking
But my smile still stays on.
Whatever happens, I'll leave it all to chance
Another heartache, another failed romance
On and on, does anybody know what we are living for?
I guess I'm learning, I must be warmer now
I'll soon be turning, round the corner now
Outside the dawn is breaking
But inside in the dark I'm aching to be free
The show must go on
The show must go on
Inside my heart is breaking
My make-up may be flaking
But my smile still stays on
My soul is painted like the wings of butterflies
Fairytales of yesterday will grow but never die
I can fly - my friends
The show must go on
The show must go on
I'll face it with a grin
I'm never giving in
On - with the show -
I'll top the bill, I'll overkill
I have to find the will to carry on
On with the show -
On with the show -
The show must go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on...
go on..."


Nessun commento:

Posta un commento